Riparare e ristrutturare
il tetto di casa

Ristrutturazione tetto

Infiltrazioni d’acqua o macchie d’umidità sul soffitto sono i principali indiziati per pensare che il tetto di casa abbia bisogno di una revisione. Solitamente il problema è legato ad un eccessivo invecchiamento della membrana impermeabile o allo spostamento del manto di copertura, tanto in tegole come in coppi.

Un tetto in salute è indispensabile per garantire qualità abitativa all’interno dell’edificio, sia nei mesi freddi che in quelli più caldi, sia durante una forte pioggia che sotto un sole cocente.

Riparare il tetto

Le riparazioni più frequenti del tetto riguardano la sistemazione dello strato impermeabilizzante e la sostituzione parziale o totale del manto di copertura in tegole o coppi. Inoltre, per una sempre maggiore attenzione ai temi di efficienza energetica, anche una nuova coibentazione del tetto viene spesso richiesta.

Manto di copertura: sostituzione parziale o totale

A causa di una forte pioggia o vento, o semplicemente per invecchiamento, può capitare di dover sostituire una parte o in toto la propria copertura del tetto. Che si tratti di tegole rotte o coppi che si sono staccati, questi rendono l’edificio non più protetto dagli agenti atmosferici e vanno sostituiti.

Solitamente l’area interessata è piccola rispetto alla superficie del tetto per cui la sostituzione della copertura è parziale e limitata alla zona di interesse. Ci sono altri casi invece dove si rende necessaria una sostituzione totale del manto di copertura, quando ad esempio c’è un invecchiamento generalizzato di tutta la superficie del tetto, o quando, per motivi estetici, si preferisce cambiare tutta la copertura invece che una zona limitata. Nel caso in cui si decide di rifare la copertura si può scegliere tra due tipologie molto diffuse: in tegole e in coppi.

Quali differenze ci sono tra un tetto in tegole o in coppi?

  • Partendo dalla forma, i coppi sono caratterizzati da una geometria simmetrica di mezzo cilindro, mentre le tegole, tra cui la più diffusa è la portoghese, è caratterizzata da una forma semicilindrica accostata da una superficie piana.

  • In tema di materiali il coppo viene prodotto in laterizio, mentre per la tegola i materiali utilizzati sono molteplici: laterizio, ardesia, cemento, PVC, …

  • Per quanto riguarda il costo del materiale in sé non c’è una grossa differenza, ma per coprire una stessa area di superficie del tetto servono più coppi rispetto alle tegole, le quali risultano nel complesso più economiche. Questo è dovuto al tipo di posa dei coppi che vengono disposti ad incastro gli uni sugli altri, disposti con una superficie ad “U” e la successiva rovesciata.

  • Nel tempo i coppi tendono a resistere più a lungo alle intemperie, inoltre per molti edifici di interesse storico viene vincolato l’uso dei coppi per la copertura del tetto. Un esempio ne è il comune di Padova che nel regolamento edilizio alla sezione delle coperture ne fa esplicito requisito.

tetto in tegole Abano Terme

Tetto finito in tegole ad Abano Terme (Padova)

tetto in coppi Tramonte

Sistemazione tetto in coppi a Tramonte (Padova)

Sistemare lo strato di impermeabilizzazione

Quando lo strato di impermeabilizzazione non sta assolvendo alle sue funzioni si riscontrano problemi di umidità e infiltrazioni d’acqua nell’edificio. Sfortunatamente, non è sempre immediato trovare il punto in cui la membrana impermeabile è danneggiata, soprattutto quando lo strato di copertura in tegole o coppi risulta in buono strato senza evidenti punti di deterioramento.

Lo strato di impermeabilizzazione viene posato subito sotto lo strato di copertura del tetto, di solito su un supporto in tavolati di legno OSB e comunque a protezione e al di sopra dello strato di isolamento termico. Le funzioni dello strato impermeabile sono quindi quelle di fornire isolamento da agenti atmosferici, quali pioggia o neve, sia come supporto della copertura per evitare infiltrazioni in casa, sia direttamente verso gli strati di isolamento termico.

 

Per sistemare lo strato di impermeabilizzazione si deve normalmente procedere dapprima alla rimozione di una parte della copertura in tegole e poi sostituire la parte di membrana che risulta danneggiata. Nel caso in cui dall’ispezione del tetto non si riesca ad individuare il punto in cui la membrana è danneggiata, si dovrà prevedere la completa rimozione della copertura e la posa di una nuova membrana impermeabile.

Ristrutturazione e nuovo tetto

Un tetto pericolante con tegole o coppi rotti e una struttura fragile sono invece segnali che al tetto di casa servirebbe un intervento di ristrutturazione totale.

Durante la ristrutturazione di un edificio si può optare per una sostituzione completa del tetto, mantenendo la struttura portante dell’edificio e realizzando un nuovo tetto, tanto in latero cemento come in legno.

tetto in laterocemento Teolo

Ristrutturazione con nuovo tetto in latero cemento a Teolo (Padova)

tetto in legno Turri

Ristrutturazione con nuovo tetto in legno a Turri (Padova)

Questa soluzione, che risulta meno economica rispetto ai casi descritti sopra, permette di rimettere a nuovo il tetto, migliorarne l’efficienza energetica, l’impermeabilizzazione e l’estetica generale.

Se stai cercando aiuto per risistemare il tetto di casa, chiedi un preventivo gratuito e ti sapremo dare le informazioni di cui hai bisogno per prendere la scelta ottimale.